Serie D 2010/2011

In piedi: Vice-all. Boni, vice-all. Molina, Colombo Garoni, Sculco, Antonini, Franzini, Chiesa, Scuccato, D’Andria, Zattra, acc. Tinelli, All. Nicora, Prep. Fisico Bassi.
Accovacciati: Scodro, Tabacchietti, Gianoli, Iovene, De Bernardi, Bolzonella (CAP), Molina, Senesi, Resp. Tifosi Manca.
Età Media: 22,5 anni
Risultato: 2° Classificati nel girone D, 2-1 vs Valtesse al 1°turno dei Playoff, 1-2 vs Opera al 2°turno dei Playoff, 1-0 vs Villasanta nello spareggio promozione in C2
Promozione nel campionato di Serie C2
Record: 29 vinte-8 perse

Record Regular Season: 25 vinte-5 perse

Record Play-Off: 4 vinte-3 perse
Sintesi: Non è facile partire coi favori di un pronostico che indica la propria squadra come una delle grandi favorite alla promozione sul campo, pur sapendo di essere in ottime mani come quelle del confermatissimo coach Nicora, dei grandi ritorni dopo un decennio di Senesi e Antonini che tanto successo hanno avuto nei campionati superiori, e di aver finalmente messo le mani su un lungo dominante e di sicuro futuro come Chiesa, confermando naturalmente tutto il gruppo portante che ha centrato un inatteso piazzamento ai playoff la stagione precedente e contando su un Colombo Garoni in migliori condizioni di salute. La prima partita vede subito spezzata una serie positiva di sei stagioni di fila in cui si era sempre vinto il match inaugurale della stagione, ma è un falso allarme : seguono infatti undici vittorie consecutive che fanno ben capire come il campionato sarà un lungo testa a testa con l’altra protagonista annunciata Marnate per il primo posto assoluto. Si perde con loro lo scontro diretto in casa prima di Natale e altre due volte nel primo mese di 2011, ma è l’unico vero momento di appannamento dell’annata siccome seguiranno 12 vittorie su 13 nel resto della stagione regolare compresa la “vendetta” in formazione rimaneggiata a Marnate anche se il primo posto non era già più raggiungibile, ottimo modo per affrontare l’impegnativa serie col temibile Valtesse Bergamo iniziando però senza l’infortunato Chiesa, capocannoniere del torneo. Equilibrio sovrano per due partite e mezzo finchè la squadra non tira fuori tutto il suo potenziale nel secondo tempo di gara3 e va a giocarsi la prima chance di promozione in C2 contro Opera, a fattore campo ostile stavolta. Che salta sia in gara1, vinta con una tripla quasi allo scadere di Franzini che purtroppo in gara2, preludio alla dimostrazione di forza degli avversari in gara3. C’è ancora da soffrire sul campo neutro di Cermenate l’8 giugno nella partita senza ritorno contro Villasanta campione del gruppo B, 37° match della stagione. Ma la Valceresio dimostra ancora una volta più che mai di essere un
gruppo e di saper gestire i momenti decisivi vincendo in volata 67-63 e facendo partire i festeggiamenti del suo pubblico che a livello di seguito e tifo vero e proprio ha pochi eguali a questi livelli… è di nuovo C2 dopo quattro anni.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

  • IL NOSTRO SPONSOR

    logobajnew
  • Sostenitori

  • Sostenitori

       

    tntrcs

  • Sostenitori

    striscioneNIDOLI

     

  • Sostenitori


    tnt blu vacanze


    pagani1


    alpi_bus





     

  • Sostenitori