Official Web Site
Bando DOTE SPORT stagione 2021-2022

Bando DOTE SPORT stagione 2021-2022

di Basket Valceresio

 

 

 

 

Requisiti per il contributo

La ‘Dote Sport 2021’ punta a fornire un incentivo per la pratica sportiva di bambini e ragazzi lombardi di età fra i 6 e i 17 anni. Copre, infatti, in parte o totalmente, le spese di un corso o di un’attività sportiva della durata di almeno 4 mesi da frequentare nell’anno sportivo 2021 – 2022 sul territorio regionale. La misura è rivolta alle famiglie in cui uno dei genitori o il tutore legale sia residente in Lombardia da almeno 5 anni.

È una forma di sussidio al reddito del nucleo dell’importo minimo per domanda di 50 euro e massimo di 200 euro. È inoltre riconosciuto alla famiglia come rimborso per le spese sostenute per corsi o attività sportive tenute da associazioni o società sportive dilettantistiche.  In particolare è riconosciuta una sola Dote per un minore del nucleo, che salgono a due nel caso di presenza di più di tre minori. Non vi sono limiti, invece, in caso di famiglie con minori con disabilità. La richiesta può essere presentata dai nuclei con Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) sino a 20.000 euro. Il valore è elevato a 30.000 euro nel caso di presenza, tra i componenti famigliari, di un minore con disabilità.

Con la Dote Sport 2021 è stata introdotta la domanda in ‘unica fase’ con contestuale rendicontazione che porterà a un taglio nei tempi di rimborso. La richiesta sarà inoltrabile con la piattaforma internet regionale ‘Bandi Online‘ oppure con app per smartphone e tablet. Non è più previsto l’invio di documentazione cartacea.


Che cos’è la Dote Sport

Dote Sport è un’iniziativa istituita dalla L.R. 26/2014 (art. 5) pensata per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli ad avvicinare i propri figli minori (età compresa tra i 6 e i 17 anni) allo sport.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria è pari a 2 Milioni di euro e il dieci per cento delle risorse è riservato ai minori con disabilità.

Chi può partecipare

La domanda deve essere presentata dal genitore/tutore (convivente con il minore) che deve avere la residenza in Lombardia da almeno 5 anni e un valore ISEE non superiore a 20.000 euro o, in presenza di un minore diversamente abile in famiglia, non superiore a 30.000 euro.

Quando

Il bando uscirà a febbraio 2022 con importanti novità in termini di semplificazione: sarà prevista un’unica fase, con la presentazione della domanda di Dote e dell’attestazione di pagamento/frequenza del corso sportivo; per la prima volta si potrà presentare la domanda anche con APP; in alternativa sarà sempre possibile utilizzare Bandi Online. Entrambi i sistemi consentiranno di completare la richiesta di contributo in pochi semplici passaggi; grazie all’interoperabilità con la banca dati INPS il sistema verificherà in tempo reale i requisiti di ammissione riscontrabili dalla certificazione ISEE, consentendo alla famiglia richiedente di sapere immediatamente se può partecipare al bando (in assenza dei requisiti il sistema non permette di completare la domanda); per la prima volta, sarà applicata la tecnologia blockchain, in grado di garantire in modo sicuro e immutabile la piena autenticità e correttezza dei dati raccolti.

Come presentare la domanda

Le domande si potranno presentare sul sito www.bandi.servizirl.it esclusivamente con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o in alternativa con tessera sanitaria CRS/TS-CNS e relativo PIN o con CIE (Carta d’Identità Elettronica) e relativo PIN oppure attraverso l’APP.

Che cosa serve per presentare la domanda

All’atto della compilazione la famiglia dovrà essere in possesso della certificazione ISEE 2022 in corso di validità all’atto di presentazione della domanda, ma tale documento non dovrà essere allegato alla domanda.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

• attestazione di pagamento/frequenza (almeno 4 mesi) del corso sportivo, sottoscritta dal legale rappresentante dell’associazione/società sportiva (anno sportivo 2021/2022);

• solo se il minore è disabile (o se c’è un altro figlio disabile in famiglia), il certificato di disabilità del minore. Tale certificato non dovrà essere allegato se è stato già presentato per il bando Dote Sport 2019 ed è ancora in corso di validità alla data di presentazione della domanda di Dote Sport 2021.


Link utili:

Comunicazione Regione Lombardia

Lombardia Notizie Online

Allegati:

All.to+Criteri+Dote+Sport+2021